user_mobilelogo

Qui trovi il professionista giusto per te:

Professsionisti esperti in:

 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required
Articolo a cura di Stefano Cattinelli, medico veterinario esperto in omeopatia e Federica Roano, consulente di fiori di Bach per persone e animali.

I Rescue Remedy® è uno dei più famosi (e anche dei più fraintesi!) rimedi del sistema del dottor Bach. Nell’immaginario collettivo, questo rimedio sembra essere la panacea di tutti i mali e sembra esserci un po’ di confusione rispetto alla sua reale azione. C’è chi lo usa per aiutare il proprio cane durante il periodo in cui resta solo a casa, chi lo utilizza prima di un viaggio, chi invece durante i fuochi d’artificio a Capodanno.

In questo articolo, scopriremo i 5 segreti del Rescue Remedy® per gli animali.rescue remedy

SEGRETO NUMERO 1: A COSA SERVE (DAVVERO) IL RESCUE REMEDY?

Il Rescue Remedy®, così come suggerisce il nome, è un rimedio di emergenza e si utilizza nei momenti di crisi, ovvero quando un evento negativo (interno o esterno) tocca in modo profondo i nostri animali, segnandoli emotivamente o modificando il loro comportamento.

Chiaramente, ognuno individuo è un mondo a sé e non per tutti un certo evento può essere traumatico. Per esempio, uno sportello che fa rumore chiudendosi può essere terrificante per un cane e del tutto indifferente per un gatto. Oppure i fuochi d’artifici possono essere terribili per un soggetto e innocui per un altro. L’utilizzo del Rescue Remedy® è legato quindi al modo in cui i nostri animali vivono un certo evento.

È ovvio però che esistono situazioni destabilizzanti per chiunque, come ad esempio:

  • Abbandoni
  • Incidenti
  • Operazioni chirurgiche
  • Aggressioni
  • Lutti

In questi casi, l’uso del Rescue Remedy® è fortemente consigliato.

In linea di massima, questo rimedio trova la sua applicazione in tutte le situazioni in cui i nostri animali sono fortemente destabilizzati a livello emotivo.

SEGRETO NUMERO 2: IN COSA SI DIFFERENZIA DAGLI ALTRI FIORI DI BACH?

Differentemente dalle altre singole essenze, il Rescue Remedy® è l’insieme di 5 fiori di Bach che, insieme, creano una sinergia in grado di sostenere chi li assume in caso di shock emotivo.

I fiori contenuti sono:

  • CHERRY PLUM: contrasta la perdita di controllo delle nostre emozioni, aiutandoci a ragionare più lucidamente
  • STAR OF BETHLEHEM: contrasta la trasformazione di un evento in un trauma
  • ROCK ROSE: ci aiuta ad uscire dallo stato di panico
  • CLEMATIS: ci aiuta a ritornare presenti mentalmente
  • IMPATIENS: in caso di dolore fisico, ci sostiene nel sopportarlo maggiormente

Il Rescue Remedy® è l’unica miscela (più essenze floreali messe insieme) create direttamente dal dott. Bach.



SEGRETO NUMERO 3: IL RESCUE REMEDY CONTIENE ALCOOL. QUANDI GLI ANIMALI POSSONO ASSUMERLO?

Si. Ed è possibile in tre modi:

  1. Acquistando il Rescue Remedy Pet® della Nelsons. È un composto pensato appositamente per gli animali, contenente gli stessi rimedi ma conservati in glicerina, in sostituzione dell’alcool.
  2. Diluendo il tradizionale Rescue Remedy®. Bastano 4 gocce in tre dita d’acqua e la quantità di alcool contenuta in ciascuna somministrazione diventa infinitesimale.
  3. Tramite SOS PET COOKIES DOG, biscotti biologici e senza glutine già attivati con il Rescue Remedy®.

SEGRETO NUMERO 4: COME SI SOMMINISTRA E CON CHE FREQUENZA?

Generalmente, i fiori di Bach vanno somministrati mettendo 4 gocce di rimedi su un bocconcino di pane, una fetta biscottata, un biscottino (insomma, qualcosa che assorba, dato che sono liquidi). Il Rescue Remedy® non fa eccezione.

Oppure, diluite in poca acqua, direttamente in bocca. Sempre che per l’animale, la somministrazione un po' forzata, non venga vissuta come una fonte di stress.

La frequenza di assunzione è variabile, dipende dalla situazione. In linea di massima, se l’evento è prevedibile si può iniziare a somministrarlo un po’ prima che il nostro animale domestico inizi ad agitarsi e poi si continua la somministrazione in base all’osservazione del comportamento: se va in difficoltà, è possibile dare il Rescue Remedy® anche ogni 5 minuti, se invece è più sereno, lo si può dare quando si nota che sta cambiando stato emotivo.

Ps per la somministrazione consigliata tramite SOS PET COOKIES DOG, contattare direttamente il produttorehttps://www.facebook.com/SosPetCookies/

SEGRETO NUMERO 5: IL RESCUE REMEDY® PUO’ ESSERE UN RIMEDIO RISOLUTIVO?

Una situazione di emergenza può essere trattata come una situazione ordinaria? Ovviamente no ed è proprio per questo che il Rescue Remedy® non può essere utilizzato come un rimedio che porta alla risoluzione di un eventuale problema.

Se i nostri animali lo stanno utilizzando da lungo tempo e ne traggono sempre beneficio, vuol dire che stiamo sottovalutando la profondità dello stato emotivo che stanno vivendo. In questo caso, sarebbe molto più utile cercare di capire quale è lo stato emotivo di fondo che li ha portati a vivere così sotto stress e lavorare direttamente sulla causa, magari con un mix di fiori di Bach personalizzato.

Per maggiori informazioni su come supportare con un mix personalizzato il tuo cane o il tuo gatto, manda una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.