Medicina non Convenzionale - MnC

Epilessia idiopatica nel cane: il caso di Argo

Articolo a cura di Giovanna M. Vivani DVM, Omeopatia Classica

Argo è un Segugio Bavarese,maschio, nato il 6/07/1994.

Io lo conosco da quando era cucciolo, in ambulatorio è sempre stato buono, ha un proprietario che ci tiene molto ed è molto attento, nonostante sia un cane da caccia è sempre stato tenuto in casa (cacciava daini in montagna durante le campagne di abbattimento controllato).

Ha la prima crisi epilettica il 22/06/98 alle 14 che dura 4’ e dove presenta perdita di urina. Un’altra crisi si presenta il 3/07/98 alle 20.30, più leggera, 3’. Dopo queste crisi il proprietario si reca alla Facoltà di Med. Veterinaria di Bologna dove vengono fatti esami del sangue e tutto risulta nella norma, viene diagnosticata una Epilessia Idiopatica e viene consigliato un trattamento con Valium per via rettale durante le crisi e un eventuale trattamento con fenobarbitale se le crisi dovessero ripetersi con una certa frequenza (1 al mese ca.).

Le crisi tornano il 20/03/99 alle 18.47 e il 21/03 alle 7.16 con perdita di saliva, il proprietario era stato in ospedale per qualche giorno ed era appena tornato.

Il 3/05/99 alle 15.46 Argo ha un’altra, questa volta il proprietario è molto preoccupato e ritiene di dovere iniziare una terapia, io gli consiglio di provare con l’Omeopatia prima di ricorrere ai barbiturici, lui non sa cosa sia l’Omeopatia e io gli spiego volentieri di cosa si tratti.

I VISITA 7/05/1999
Il proprietario mi racconta: “Quando inizia la crisi mi viene a cercare, ha il dorso incurvato (falsa cifosi), inizia a tremare poi cade su di un fianco, continua a tremare forte con gli arti posteriori rigidi. Ha la bocca serrata, gli occhi sbarrati. Quando sta per finire tira fuori la lingua e deglutisce poi rilassa le zampe e il dorso. Si riprende bene, va a bere e poi è normale, corre, ecc. E’ molto affettuoso, attaccato a me e geloso di me, si agita molto e inizia a sbavare.

Quando lo vanno a trovare alcune persone e lo accarezzano lui perde le urine dall’emozione. Invece è molto litigioso con gli altri cani, non si può avvicinare nessuno alla ringhiera che diventa matto, si agita e sbava. Tenta di sottomettere gli altri cani anche se più grandi. Sensibilissimo all’odore delle femmine, non l’ho mai fatto accoppiare. E’ sensibilissimo e permaloso se sgridato.

Dal veterinario, trema. Ha tentato di mordere qualcuno che gli si è avvicinato con la mano (da sopra) per accarezzarlo. Uccide i gatti, ha l’istinto del cacciatore. Gli piace molto andare in giro, correre, non si stanca mai.

Non ha paura dei temporali o dei botti però vuole uscire per abbaiare. Se piove non vuole uscire tranne che se è a caccia allora non gli interessa. Però l’acqua gli piace, ci si butta dentro, anche al mare. Non riesce a bere dal rubinetto. Dorme molto, dalle 8 p.m. alle 7 a.m. Gli piacerebbero i dolci e tutto ciò che mangia il nipotino (5 anni). Lo protegge, a volte tenta di montarlo. Gli piacciono i bambini. Gli piace stare in compagnia, vorrebbe stare sempre con me.”

VISITA CLINICA: Tutto è nella norma ma ha una piccola ciste nella coda. Ha avuto qualche problema con le ghiandole perianali, dopo lo svuotamento sanguinavano. Chiedo spiegazioni sul fatto che non riesce a bere dal rubinetto: “Non so, forse ha paura, non riesce.”

I PRESCRIZIONE: Hyosciamus niger 6 LM, 6 gocce al dì per 15 gg. Dopo 20 gg. ha avuto una crisi più leggera, non si sa se sarebbe caduto perché il proprietario lo ha fatto sdraiare, non ha avuto convulsioni come le altre volte ma si leccava il muso e deglutiva, è durata 4’ ca. Quindi ha bevuto, è uscito, ha fatto le feci e ha abbaiato.
Ho detto di dare le gocce a giorni alterni per 3 volte. Luglio ‘99: Ho visto il proprietario al cinema. E’ contento. “Argo sta bene, non ha più avuto crisi.” Dico di dare di nuovo le gocce per 10 gg verso la fine di luglio.

6/12/99
Rivedo Argo per le vaccinazioni, il proprietario mi dice che ha ripetuto le gocce quando lo vedeva un po’ nervoso. non ha più avuto crisi. 14/12/2000 Vaccinazioni, non ha più avuto crisi. Maggio 2001 Il proprietario è morto per un tumore, mi chiama la moglie a domicilio. Argo sta bene.

6/06/01 Argo ha avuto un episodio di vomito e diarrea che si è risolto senza fare niente. Pr) Hyosciamus 9 LM da tenere in caso di bisogno.

12/07/01
In occasione del trasloco in una nuova casa Argo ha di nuovo vomito e diarrea ma di maggiore intensità. Pr) Hyos. 9 LM, 20 gocce in 1/2 bicchiere di acqua, un cucchiaino ogni 30’ e fermenti lattici. Il giorno dopo sta bene. Dico di dare le gocce 2 volte al dì per 7 gg.

La proprietaria e Argo si sono trasferiti a casa della figlia dopo pochi mesi, inizialmente la proprietaria pensava di darlo a qualche cacciatore ma io l’ho convinta a tenerlo. Il problema era che la figlia possiedeva un Leonberger, ancora cucciolo, e 3 gatti ma tutto è andato bene.

20/04/05
Argo ha quasi 11 annni sta bene ma ha linfonodi prescapolari e retromandibolari piuttosto aumentati di volume. Faccio esami del sangue che risultano nella norma. Ago aspirato: non diagnostico. Pr) Hyos. 9 LM per 15 gg poi 2 volte alla sett. per 1 mese. I controlli successivi i linfonodi si sono ridotti nelle dimensioni ma i prescapolari sono rimasti più grandi del normale.

Maggio 2010
Ho rivisto Argo regolarmente e fatto ripetere il rimedio per piccoli disturbi ed ha sempre reagito bene. Da 2 anni presenta una neformazione mesenchimale nell’emitorace dx anche in questo caso l’ago aspirato non è stato diagnostico, la massa è cresciuta di dimensioni ma Argo sta bene. Ora ha 16 anni e tutti gli “acciacchi” dell’età ma sta bene e convive con 3 gatti, l’altro cane è morto.

La proprietaria è stupita della sua longevità perché l’allevatore le aveva detto che questa razza è poco longeva.


Armonie Animali La rete del ben-essere animale ETS-APS
P.IVA 04430110405 - C.F. 92088900409 | segreteria@armonieanimali.com

Privacy & Cookie Policy

© 2020 Armonie Animali Tutti Diritti Riservati. Powered by Primastudio